Gotta
Malattia dovuta a una alterazione del ricambio dell'acido urico che provoca violenti attacchi di artrite. Di solito, un attacco di gotta colpisce una sola articolazione, che diventa rossa, gonfia e estremamente dolente. Può esserci anche un po' di febbre. Le articolazione più colpite sono: quella alla base dell'alluce, ginocchio, caviglia, polso, piede e le piccole articolazioni della mano. Colpisce gli uomini dieci volte più delle donne, quest'ultime in genere solo dopo la menopausa.
Infuso
Berne una tazza mattina e sera.
Spirea ulmaria sommità g. 30
Olmo corteccia t.t. g. 20
Verga d'oro pianta t.t. g. 20
Erigero pianta t.t. g. 15
Frassino foglie t.t. g. 15
N.B. Anche come impacco sulla parte dolente.
Erigeron
Alimentazione
SI
Bere ogni giorno almeno 1,5 l. di acqua oligominerale.
NO
Evitare i cibi ricchi di purine (precursori dell'acido urico): acciughe, aringhe, sardine, frattaglie, molluschi, selvaggina, sugo d'arrosto e limitare carne rossa, asparagi, cavolfiori, funghi, legumi, pollame, spinaci. Consumare secondi piatti non troppo abbondanti, evitare di mangiare due porzioni proteiche nello stesso pasto, come per esempio carne e formaggio. Ridurre i grassi saturi (panna, burro, insaccati grassi), pane e cereali integrali, gli zuccheri semplici (zucchero, miele, marmellata, ecc.). Evitare le bevande alcoliche e quelli zuccherine. Ridurre il sovrappeso sotto controllo medico, evitando accuratamente i digiuni e le diete dimagranti troppo drastiche.
© Tutti i diritti riservati.