Gravidanza
Di certo essere incinte non vuol dire essere malate, però in questi nove mesi è più facile soffrire di alcuni piccoli disturbi che è consigliabile prevenire o curare con prodotti naturali piuttosto che con i farmaci. Attenzione: non pensate che le piante medicinali siano sempre innocue. Anzi, in questo periodo è meglio non prenderne nessun'altra se non quelle indicate e comunque solo dopo averne parlato con il medico.
Tisana della mamma in attesa
È una bevanda salutare per tutti i nove mesi:
è emolliente, leggermente rilassante,
antinfiammatoria, previene tanti piccoli
doloretti e aiuta a far funzionare l'intestino.
Decotto
Berne una tazza mattino e sera.
Sambuco fiori g. 40
Malva fiori e foglie t.t. g. 30
Tiglio fiori e brattee g. 20
Menta piperita foglie monde g. 10
Malva
Lino
In caso di stitichezza, frequente specie a
partire dal secondo trimestre: oltre alla
"Tisana della mamma in attesa", alla sera
mettere a mollo in un bicchiere d'acqua un
cucchiaio di semi di lino o di psillio e bere
tutto quanto al mattino dopo a digiuno.
Se sentite dei leggeri bruciori
al momento di urinare:
Decotto
Una tazza al mattino e una alla sera.
Uva ursina foglie t.t. g. 30
Malva foglie e fiori t.t. g. 20
Uva ursina
Melissa
In caso di leggero nervosismo:
Infuso
Una tazza o più al giorno,
a seconda delle necessità.
Camomilla romana fiori g. 25
Verbena odorosa foglie t.t. g. 25
Melissa foglie monde g. 25
Tiglio fiori e brattee t.t. g. 25
Per curare in modo naturale una infreddatura:
Decotto
Due o più tazze al giorno.
Altea radice decorticata t.t. g. 60
Echinacea radice t.t. g. 40
Le nausee del primo trimestre sono uno dei disturbi più frequenti in gravidanza. Compaiono in genere verso la fine della quinta settimana per poi cessare verso la fine del terzo mese.
In presenza di nausea:
Dieci gocce di acqua di Melissa composta
su una zolletta di zucchero. Da succhiare.
oppure
Capsule di polvere di zenzero da 500 mg:
una capsula due-tre volte al giorno.
Zenzero
Alimentazione
SI
Se il disturbo compare solo al mattino appena sveglie, può essere utile mangiare un pezzo di pane o un biscotto prima ancora di alzare la testa dal cuscino.
NO
Mangiare in bianco o mangiare poco non serve a niente.
Per irrobustire i capezzoli, in modo da
prevenire le ragadi durante l'allattamento:
negli ultimi mesi, tamponare ogni giorno
i capezzoli con un batuffolo di ovatta imbevuto
di alcol puro (preferibilmente quello da liquori).
Per prevenire le smagliature, favorite dal
nuovo assetto ormonale e dalla grande
tensione a cui viene sottoposta la pelle di
ventre e seno, ma anche di fianchi e glutei:
Estratto liposolubile di Echinacea 5 ml.
Estratto liposolubile di Coda cavallina 5 ml.
Olio di Macadamia 90 ml.
Echinacea
Per suffumigi,
da usare nell'evaporatore o sul fazzoletto:
Olio essenziale di Mirto 40 ml.
Olio essenziale di Eucalipto 30 ml.
Olio essenziale di Santoreggia 30 ml.
L'igiene intima deve essere frequente e
accurata, ma niente lavande vaginali se
non sono prescritte dal medico.
Vite rossa
Caviglie e piedi gonfi:
Per massaggio
Olio essenziale di Cipresso 5 ml.
Estratto liposolubile di Vite rossa 10 ml.
Olio di Canapa 85 ml.
Emorroidi:
Infuso uso esterno
quattro cucchiai di tisana, un litro di acqua.
Allungare con due litri di acqua e fare lavaggi.
Camomilla fiori g. 40
Rusco radice t.t. g. 30
Amamelide foglie t.t. g. 30
© Tutti i diritti riservati.