Prurito
Fastidiosa sensazione sulla pelle che spinge a grattarsi. Il farlo allevia temporaneamente il prurito, ma poi lo accentua. Sintomo più evidente di molte malattie dermatologiche, di per sé non significa affatto che nasca proprio da una malattia cutanea. Le cause possono essere le più diverse.
Il prurito può essere diffuso a tutto il corpo oppure limitato a singoli punti o zone del corpo. Nel primo caso, può dipendere anche da una pelle troppo secca che tende squamarsi per colpa di lavaggi eccessivi, con prodotti troppo aggressivi o a causa dell'età. Oltre alle malattie della pelle, altre cause possibili di prurito diffuso: la gravidanza, il diabete mellito, l'insufficienza renale, le malattie della tiroide o del sangue.
Il prurito localizzato spesso è causato dalla presenza di insetti (zanzare, pidocchi, scabbia, ecc.); quello anale può dipendere da emorroidi, da un'igiene eccessiva o, nei bambini, da vermi intestinali (ossiouri); quello ai genitali esterni femminili da alterazioni ormonali (specie in menopausa), da funghi (candidosi) o dall'uso di prodotti igienici inadatti.
Polvere contro il prurito
Licopodio spore polvere g. 40
Liquirizia radice decorticata polvere g. 30
Calendula fiori polvere g. 30
Olio essenziale di Menta piperita 2%
Spargere sulla parte più volte nella giornata.
Questa polvere può essere usata anche
per combattere il prurito
nelle malattie esantematiche.
Calendula
Ribes nero
Tisana desensibilizzante
Infuso.
Berne una tazza al mattino e una
alla sera o anche di più, se è necessario.
Biancospino fiori mondi g. 40
Ribes nero foglie t.t. g. 30
Tarassaco radice t.t. g. 30
Bagno contro il prurito
Alchemilla pianta t.t. g. 200
Verbasco fiori t.t. g. 150
Bardana radice t.t. g. 100
La temperatura dell'acqua della vasca deve
essere intorno a 30°. E' sufficiente immergersi
per 20 minuti. Si possono eseguire anche
bagni parziali riducendo la quantità di piante
in proporzione alla quantità dell'acqua.
Bardana
Bagno terapeutico
delle tre graminacee,
particolarmente addolcente
Farina di Grano g. 200
Farina di Avena g. 200
Polvere di Gramigna g. 200
Mettere la miscela delle polveri in un sacchetto
almeno 30 minuti prima di immergersi e
tenerlo durante il bagno. La temperatura
dell'acqua della vasca deve essere intorno ai 30°.
E' sufficiente immergersi per 15 minuti.
Dopo, sciacquarsi con acqua tiepida
a 30° senza sfregare.
Possono essere eseguiti anche bagni
parziali riducendo la quantità della miscela
in proporzione alla quantità d'acqua.
Bagno terapeutico di Amido
Diluire circa 800 g. di Amido in acqua fredda
e versarlo nella vasca. La temperatura
dell'acqua deve essere circa 30°.
E' sufficiente immergersi per 15 minuti.
© Tutti i diritti riservati.